Passeggiata a Monti tra tradizione e creatività

SHARE


Il rione Monti è uno dei più antichi di Roma, e il suo mix di tradizione e originalità lo rende ideale per una rilassante passeggiata tra arte, moda e buon cibo. Arrivare a Monti è facile poiché è vicino a molte delle principali attrazioni romane come la maestosa basilica di Santa Maria Maggiore, l’imponente Colosseo e il Mosè nella chiesa di San Pietro in Vincoli. Il modo migliore per scoprire questa zona così vera e allo stesso tempo modaiola, però, è quella di vagare senza cartina: soltanto così riuscirai a farti stupire da scorci mozzafiato sul foro di Augusto, a sbucare per caso in deliziosi cortili pieni di rampicanti e a farti travolgere dalla creatività di cui il quartiere brulica.

Lascia che sia la curiosità a guidarti. A ogni passo nei suoi vicoli scoprirai insegne di vecchie latterie, palazzine colorate e laboratori d’idee, in un connubio tra elementi retrò e gusto moderno. Tra i tanti atelier di arte contemporanea e negozi di design innovativo, Il quartiere custodisce anche un gioiellino dell’architettura rinascimentale, la chiesa della Madonna dei Monti. Entra per trovare un po’ di quiete dalla caotica via dei Serpenti, ammirare l’altare decorato da Giacomo della Porta e scoprire l’affresco della Vergine col bambino: questo fu rinvenuto per caso a metà del ‘500 da alcuni operai mentre smantellavano un fienile, e le circostanze del ritrovamento furono così straordinarie che molti romani iniziarono a chiedere miracoli a quest’immagine sacra!

Monti però è famoso soprattutto per lo shopping, dato che tutto qui trasuda individualità e stile: potrai trovare il tuo curiosando nei tanti negozi di abbigliamento che offrono creazioni uniche e pezzi recuperati dal passato. In un accogliente spazio shabby-chic, con mattoni, travi a vista e specchi anticati, Le Gallinelle realizzano a mano fantasiosi capi per la clientela sia maschile che femminile, oltre a presentare una curata selezione vintage. Quante volte hai visto cucire davanti ai tuoi occhi un abito? Da Sufir, laboratorio di moda gestito da giovani creativi in via del Boschetto, è possibile passare in rassegna la collezione sulle grucce mentre in sottofondo ticchetta la macchina da cucire. Questo marchio dedicato a chi ama vestire in modo anticonformista non segue la moda e attribuisce invece la massima importanza ai tessuti, tutti made in Italy, che combina con materiali inconsueti come il linoleum o l’acetato. Per completare un vestito fatto a mano ci vuole un accessorio artigianale: Neò è una bottega che lavora il neoprene con i ferri da maglia e l’uncinetto per creare collane e borse dalla texture complessa e divertente. Se pensavi che il neoprene fosse un materiale usato solo per le mute da sub, ti ricrederai!

Passeggiare tra le salite lastricate di sampietrini stimola l’appetito, e in questo quartiere c’è qualcosa per tutti i gusti, dal forno al wine bar. Nelle giornate di sole, però, ti consiglio di prendere un boccone da asporto e sederti sotto la fontana di Piazza della Madonna dei Monti per godere del tepore romano, magari accompagnato dalla brezza del ponentino. Tra le migliori opzioni per un spuntino informale c’è Zia Rosetta,una piccola paninoteca con rosette dai ripieni originali, anche in versione mini; se invece non sai resistere al richiamo del dolce, Ciuri Ciuri prepara golose specialità siciliane come i cannoli e le cassate, oltre a un ottimo gelato al pistacchio.

Girovagare in questo quartiere di contrasti, dove giovani hipster si mescolano a signore romane veraci, lavoratori dei vicini ministeri e turisti è una scoperta continua che ti ricaricherà e ti farà venire voglia di esprimere la tua creatività.

 

Our writers' favourites

X
- Enter Your Location -
- or -