La nuova cucina romana: riformulare la tradizione

SHARE


Sei a Roma alla ricerca di nuovi sapori o vorresti semplicemente provare qualcosa di diverso? Un’esperienza sensoriale differente, ma che si ispiri alla tradizione della cucina romana, un patrimonio gastronomico che racchiude una serie di primi sugosi e secondi di frattaglie? Anche tu, come i romani, ami discutere su chi cucina i migliori rigatoni cacio e pepe o la migliore carbonara, amatriciana o gricia in città? Vieni allora a scoprire con noi la nuova cucina romana, un’esperienza “senza prezzo”.

Nuova cucina romana e vecchie tradizioni

Proprio come un buon sugo all’amatriciana dovrebbe rimanere aggrappato ai suoi bucatini, i romani sono profondamente attaccati alle loro tradizioni culinarie. La nuova cucina romana è generalmente guardata con sospetto e chi ha incontrato il rispetto della clientela l’ha fatto omaggiando i piatti tradizionali. È un po’ come camminare sul filo del rasoio, un percorso che non molti a Roma hanno avuto il coraggio di affrontare ad eccezione di alcuni chef, che stanno trasformando con successo piatti e sapori locali tradizionali.

Gli chef più innovativi della nuova cucina romana

Oliver Glowig, nell’omonimo ristorante, propone delle eliche cacio e pepe con ricci di mare, un piatto diventato un classico per lo chef tedesco. Un’unione apparentemente audace tra la tradizione romanesca e un sapore più mediterraneo, per un gusto decisamente ricco e intenso. Ristorante Oliver Glowig, Via Ulisse Aldrovandi 15 Tel. +39 06 3216126 www.oliverglowig.com

Prima che il colombiano Roy Caceres aprisse Metamorfosi nel 2010, il suo stile di cucina sarebbe stato catalogato a Roma come tutto fumo e niente arrosto. Ma dopo quattro anni e una stella Michelin, anche i critici più accaniti hanno dovuto cambiare idea. I suoi piatti possono avere poco in comune con la cucina tradizionale romana, ma di sicuro le rendono omaggio. Dopo la trasformazione, la carbonara non è più semplicemente pasta, ma una sorta di gel, prima asciugato e poi fritto. Lo devi sicuramente provare! Metamorfosi, Via Giovanni Antonelli 30/32 Tel. +39 06 8076839 www.metamorfosiroma.it

Da Romeo Chef & Baker a Prati, la sapienza culinaria di Cristina Bowerman si accompagna a profumi e sapori di pane, latticini e salumi della rinomata gastronomia Roscioli. La chef americana serve piatti come la coda alla vaccinara accompagnata da coulis di sedano e cosparsa di crumble di cioccolato. Una rivisitazione che ti conquisterà dal primo assaggio. Romeo, Via Silla 26a Tel. +39 06 32110120 www.romeo.roma.it

Per ultimo, una curiosità. Mai sentito parlare di cocktail alla carbonara? È il Carbonara Sour, un vodka sour aromatizzato al guanciale, albume d’uovo, pepe nero e limone. Inventato da Massimo D’Addezio, gestore del Co.So.(Cocktail e Social) ed ex barman dello Stravinskij dell’Hotel De Russie, in via del Babuino. Insomma, una garanzia. Cocktail & Social, Via Braccio da Montone 80 Tel. +39 06 4543 5428

Our writers' favourites

X
- Enter Your Location -
- or -