Jazz a Roma: dove la musica e il gusto si stringono la mano

SHARE


Cerchi luoghi dove l’improvvisazione musicale si accompagna a ottimi cocktail e buon cibo? Sono sempre più diffusi i locali jazz a Roma in cui poter soddisfare anche il palato più esigente. Anche se il jazz “viene meglio quando si improvvisa” (per dirla con George Gershwin), in questa ricerca meglio andare a colpo sicuro.

L’Alexanderplatz, a dispetto del nome dal sapore decisamente berlinese, è il Jazz Club più antico d’Italia. In una cantina vicino al Vaticano è sorto da più di 30 anni un luogo ormai storico, dove hanno suonato e continuano a suonare i migliori jazzisti al mondo, il cui passaggio è testimoniato dalle firme sui muri del locale. Tuttavia l’Alexanderplatz non è un luogo di memorie, bensì un locale accogliente dove, ascoltando musica, puoi sorseggiare un drink al bar o sederti davanti ad un piatto della cucina mediterranea, caratterizzata soprattutto dagli invitanti sapori partenopei (da segnalare gli aromaticissimi spaghetti “Casa Cupiello”). Se apprezzi le atmosfere raccolte, sulla scia musicale di Duke Ellington e “Count” Basie, ma anche delle nuove tendenze e contaminazioni dello swing, devi solo consultare il ricco programma sul sito dell’Alexanderplatz e segnarti sull’agenda le date che più ti interessano. Avrai l’imbarazzo della scelta!

Altrettanto noto tra i locali jazz a Roma è il BeBop Jazz-Club, sorto nel quartiere Ostiense/Testaccio sui resti di un rifugio antiaereo della seconda guerra mondiale, con tanto di simboli dell’antica Roma incisi sulle pareti di tufo e pietra a ricordarti che sei nella città eterna. Grazie ai numerosi posti a sedere e alle tante jam session che si alternano a performance teatrali e mostre di arti figurative, il BeBop attira un pubblico eterogeneo, che può godere di una scelta gastronomica all’insegna del biologico con prelibatezze condite dall’olio di scoglio della Sabina, fiore all’occhiello del locale.

Rientrando in centro, precisamente nel vivacissimo quartiere Monti, non puoi mancare all’appuntamento del Charity Cafè, uno dei locali jazz a Roma in cui è più facile fare le ore piccole. Il rischio è ben compensato dalla ricca offerta di cocktail. Tra questi vale sicuramente la pena menzionare il Charity Strong, una miscela vincente di frutta, prosecco e gin, e il Negroni, uno dei più famosi nella zona. Dai comodi gradoni del piccolo anfiteatro dove si svolgono i live serali arrivano le note jazz e blues ad accompagnare le serate dal giovedì alla domenica, spesso animate da giovani e promettenti band della capitale.

Se è vero che il jazz è l’unica musica in cui la stessa nota può essere suonata notte dopo notte, ma ogni volta in modo diverso, in questi luoghi del jazz a Roma potrai sperimentare un incontro sempre nuovo, ma vivendo sensazioni sempre intense.

Our writers' favourites

X
- Enter Your Location -
- or -