Orto botanico: la quiete nel cuore di Roma

SHARE


Con le sue orde di turisti e il traffico frenetico, Trastevere non è certo rilassante. L’orto botanico rappresenta un’oasi di silenzio e verde nel cuore di questo quartiere, il luogo ideale per staccare la spina quando Roma diventa troppo caotica.

L’orto botanico è stato istituito quasi nove secoli fa, ma la sua sede attuale risale a fine Ottocento; questo delizioso giardino ospita oltre 3500 varietà di piante e la sua bellezza inaspettata ti colpirà in modi sempre diversi. Il viale d’ingresso, costeggiato da palme, ha un aspetto talmente lussureggiante che stenterai a credere di essere nel centro città! Un altro tocco esotico è dato dagli esemplari di piante grasse della serra Corsini, che vanno dall’agave ai cactus di ogni forma e colore; in questo ambiente potrai vedere la vasca da bagno di Cristina di Svezia, che è stata utilizzata come enorme vaso per le piante. Per completare il tuo viaggio all’equatore, immergiti nell’umidità della serra tropicale, dove troverai una piccola palude e anche le cosiddette piante utili per l’uomo come l’albero dell’ananas, della papaya e la pianta del caffè.

Continuando sul filone degli esemplari utilizzati per vari scopi, fuori dalla serra si trova il giardino dei semplici, dove sono coltivate le piante officinali e curative contrassegnate da cartellini che spiegano le proprietà benefiche di ciascuna. Sarai travolto dal profumo della menta e del rosmarino, dalla macchia di colore della lavanda e ti sorprenderà vedere fiori insoliti come quello del porro, molto simile a un soffione ma dai colori molto più decisi. Proseguendo la passeggiata, arriverai a un roseto variopinto, le cui tonalità spaziano dal rosa intenso della Eden Rose al cuore giallo della Pepe de Rutler; se sei amante di questo romantico fiore, durante i mesi primaverili visita il roseto comunale, che con le sue oltre mille varietà è tra i più ricchi d’Europa: rimarrai incantato dal suo profumo e dalle sue mille sfumature.

Una volta abbandonato il roseto, avviati lungo il suggestivo percorso tra le imponenti canne di bambù, fino ad arrivare alla sommità della collinetta su cui si trova il giardino giapponese. Il ruscello, la pagoda, gli stagni con le carpe: si direbbe di essere davvero in Giappone, se non fosse che da quassù si possono ammirare le cupole di Roma. Fermati in questo spazio rilassante per apprezzare il verde che ti circonda, rimirando i monumenti romani che si stagliano sullo sfondo. Questo è anche il luogo ideale per un picnic, ma se non sei attrezzato non preoccuparti: potrai acquistare un cestino con tante specialità golose nel bistrot dell’orto botanico.

Scendi con calma la scalinata della Fontana degli undici zampilli per ritornare alla zona pianeggiante; respira il profumo dell’eucalipto, coccola i micioni che fanno capolino da dietro le aiuole e assapora a fondo le suggestioni di un parco che cambia con le stagioni ma che conserva tutto l’anno un fascino irresistibile.

Largo Cristina di Svezia 24, 00165, Roma

24 Largo Cristina di Svezia Roma Lazio 00165

Get Directions
[gmw_results]

Our writers' favourites

X
- Enter Your Location -
- or -