Corso Buenos Aires, una giornata fra shopping e food

SHARE


Corso Buenos Aires è una delle principali arterie commerciali di Milano: più di un chilometro e mezzo di negozi che partono da Piazzale Loreto per terminare ai bastioni di Porta Venezia. Passeggiare per il corso guardando le vetrine, concedersi una pausa caffè e terminare la serata con una bella cena è uno dei modi più rilassanti e piacevoli per vivere la città.

È stato in occasione dell’Esposizione Universale del 1906 che Corso Loreto ha cambiato il suo nome in Corso Buenos Aires, per assumere un carattere più internazionale. Oggi, a distanza di molte Expo, è diventata una delle strade col più alto fatturato al mondo e una media incredibile di visitatori che l’attraversano a ogni ora. Se provi a immergerti in tanto dinamismo, l’inebriante ritmo metropolitano ti travolgerà e finirai con l’abbandonarti a uno shopping sfrenato.

I negozi sono così tanti e accontentano gusti talmente diversi che non si sa da dove cominciare. Fai un giro da Tommy Hilfiger per cercare qualche bel capo invernale e ti colpisce lo splendido store di Porta Venezia, con tanto di giardino. Scegli un bel capo moderno e sofisticato da Calvin Klein Jeans ad angolo con viale Tunisia, oppure, se ti piace lo stile sportivo, ti fermi al monomarca della Nike. Attraversi al semaforo ed eccoti da Vergelio, storico marchio multibrand di calzature di lusso; è l’indirizzo giusto se cerchi scarpe glamour e di ottima qualità. T’incuriosisce anche M collective, uno spazio al confine fra arte e moda, che sin dalle vetrine mostra il suo carattere visionario: entri e scopri che si tratta di un misto fra un negozio e una galleria, in cui stilisti e designer espongono le loro creazioni su tre livelli distinti corrispondenti ad altrettanti stati d’animo: “minus”, “much” e “more”.

Vuoi spezzare il tuo giro di shopping con una pausa golosa? Non hai che da scegliere. I veri intenditori apprezzeranno la Torrefazione Caffè Ernani, dove gustare un ottimo espresso al bancone o, se il tempo è bello, nel dehors sul corso. Quasi ad angolo con via San Gregorio, c’è invece la storica Pasticceria San Gregorio, un luogo dall’atmosfera intima e retrò, dove accompagnare il tè con degli squisiti dolcetti. Se poi hai voglia di camminare qualche isolato in più, percorri via Casati e raggiungi l’ormai rinomato Pavè, un locale giovane e alla moda con una produzione artigianale di altissimo livello, da godersi nell’ambiente originale e creativo.

A ora di cena, è l’etnico a farla da padrone, e le opzioni non mancano in un quartiere multiculturale come questo. Se ami la cucina orientale, l’indirizzo giusto è quello del ristorante cinese Shangri-La, in via Lazzaretto. Il locale è decisamente suggestivo, l’arredamento e i colori ti faranno sentire in Asia. Preferisci il kebab? Fai un salto da Nun, un posto tutto italiano dal design fra il minimal e l’industriale, dove sarai tu stesso a scegliere ogni ingrediente della tua cena. Se invece hai voglia di una cucina più tradizionale, prova l’altrettanto trendy e colorato Little Italy, con ottime pizze al trancio e squisite insalate. Per una cena più romantica e slow, infine, il ristorante Delicatessen, in viale Tunisia, è una certezza per eleganza e qualità: le specialità dell’Alto Adige vengono servite in un ambiente raffinato e accogliente, dove accompagnare affettati e strudel con del vino prelibato.

E se non sai come proseguire la serata, Spazio Oberdan ed Elfo-Puccini sono gli indirizzi giusti per cinema e teatro, oppure raggiungi il Blanco in via Morgagni per bere un drink con tanto di dj set, immerso nel total white dell’arredo. Una cosa è certa: dalle parti di Corso Buenos Aires non ci si annoia mai.

  • Corso Buenos Aires

    Corso Buenos Aires

    020202

Our writers' favourites

X
- Enter Your Location -
- or -