12 The Brian&Barry Building: tra shopping e cibo

SHARE


Se la Rinascente è il classico department store, con corner dedicati ai diversi marchi, ed Excelsior è il simbolo dello shopping d’avanguardia, 12 The Brian&Barry Building (tra via Durini e via Borgogna, a pochi passi da piazza San Babila) è un multimarca che veste uomo e donna nel loro quotidiano con anche un altro obiettivo: quello di coniugare in un unico edificio shopping e cibo. Mancava, infatti, nel centro di Milano, un luogo dove poter fare shopping e mangiare a qualsiasi ora del giorno.

La caratteristica di The Brian&Barry Building è la verticalità: 12 i livelli, di cui 5 dedicati al cibo. Il miglior modo per visitarlo è cominciando dall’alto.

Fatti portare dall’ascensore all’ottavo piano, sali due rampe di scale e ti troverai sulla terrazza: pavimento in listoni di legno come sul ponte di una nave, arredi vintage anni 50, vista spettacolare sui tetti di Milano. Se hai voglia di un drink, sappi che la specialità è la “mixology”, e i cocktail possono essere accompagnati da piatti speciali preparati da Matteo Torretta, chef del ristorante Asola, che si trova al piano di sotto.

A Milano non si pensa che al cibo in questo periodo, ma se invece il tuo obiettivo è lo shopping puro, devi scendere ancora di un piano. Il cuore di The Brian&Barry Building, dall’ottavo al quinto piano (sempre procedendo dall’alto verso il basso), è dedicato all’abbigliamento: due livelli per l’uomo, due per la donna; uno che propone uno stile più casual, l’altro capi classici aggiornati. Anche qui, infatti, il segreto sta nel mix, cioè nel mescolare secondo i propri gusti i diversi brand. Così, se sei un uomo e stai cercando un jeans, la tua fermata sarà l’ottavo piano, dove potrai trovare i Roy Rogers o i Grifoni, da abbinare a un paio di Converse o di Vans ultimo grido. Se invece cerchi un abito, puoi scegliere tra un completo su misura o uno di confezione di Lardini o Boglioli. Stesso discorso per la donna: al sesto piano (Woman Contemporary) si veste una donna casual e giovane. I suoi marchi? Emma Cook, Maison Scotch, Sister Jane, Duvetica. Al quinto piano, la Donna più classica (qui si chiama Woman Iconic), con i piumini di Herno o la maglieria di Roberto Collina. Molti i marchi di ricerca, francesi (Le Petit), americani (Milly), inglesi (Emma Cook). Mentre la private label Brian&Barry permette di acquistare a prezzi più contenuti. E poi? Collaborazioni, lanci di nuovi prodotti, novità. Come la docking station di Ixoost, un’azienda modenese di collettori per auto di Formula Uno che sono stati riconvertiti per ascoltare la musica dal proprio smartphone.

Se scendi ancora, il focus torna sul cibo. Preferisci pizza o hamburger? Nel primo caso fermati al quarto piano, dove trovi la pizzeria nata dalla collaborazione tra Eataly e Rossopomodoro. Nel secondo caso, ti aspetta l’hamburgeria di Eataly (terzo piano). Eataly è uno dei principali partner di questo progetto, tanto che è presente anche al piano terra con il bar e nel seminterrato con il market food e la piadina dei Fratelli Moioli. E in mezzo? Il secondo piano è dedicato a orologi e gioielli, il primo alla bellezza con lo shop-in-shop di Sephora, il piano terra a oggettistica e regali. Per tutti i gusti e per tutti i palati.

  • 12 The Brian&Barry Building

    Via Durini 28, Milano

    02 92853547

Our writers' favourites

X
- Enter Your Location -
- or -