Il Mercato del Duomo: la gastronomia italiana abita qui

SHARE


Un viaggio alla scoperta dei sapori dei nostri territori. È quello che si intraprende risalendo i tre piani de Il Mercato del Duomo, il nuovo concept store del cibo aperto lo scorso 1° maggio in pieno centro a Milano. Progettato dall’architetto Michele De Lucchi, è un percorso che, sfruttando i segreti della gastronomia italiana, parte dalle materie prime e arriva fino al piatto cucinato. L’entrata è sotto i portici di piazza Duomo, all’angolo con la Galleria Vittorio Emanuele. Ad accoglierti c’è un enorme ulivo sospeso nel vuoto, che sembra dirti: sali! E così ti ritrovi su una scala mobile trasparente che, mentre ti porta verso l’alto, ti avvicina alle pareti dell’antico palazzo, dove grandi video a forma di smartphone simulando un touchscreen, anticipano i temi della visita.

Al primo piano si apre un vero mercato (si chiama proprio “Il Mercato”), con tanto di banchi alimentari. Le sue finestre affacciano sugli splendidi bassorilievi della Galleria. Seguendo il suo percorso scoprirai che l’Italia è fatta davvero di eccellenze. Assaggia il pane del panificio Grazioli, realizzato solo con farine integrali macinate a pietra e lievito madre di produzione propria. O i salumi di Marco d’Oggiono, lasciati asciugare in Brianza in modo naturale, come si faceva una volta. O ancora i formaggi di capra che nascono al Boscasso, tra le colline dell’Oltrepò pavese. Oppure i piatti della gastronomia Falcone di Cuneo, come l’insalata di gallina bianca e il brasato di fassona al barolo. I produttori sono qui, ti raccontano la loro storia, ti fanno assaggiare le loro specialità.

Acquistare o degustare? I prodotti in vendita al primo piano sono utilizzati come ingredienti dei piatti da assaporare al bistrot del secondo piano. In una sala dall’atmosfera accogliente, arredata con grandi tavoli in legno che stimolano la socialità, puoi sederti a mangiare. Le lavagne sui muri ti suggeriscono come comporre il tuo pasto, che va ordinato al banco: scegli il piatto principale in una delle postazioni “Pastaio” (primi piatti), “Cucina di strada” (secondi piatti di carne e pesce grigliati al momento) o “Wine bar (piatti freddi e taglieri). Poi aggiungi un dolce e ordina da bere. I prezzi? Antipasti a 3 euro, primi intorno ai 6, carne e contorno a 15.

Se invece del bistrot desideri mangiare in maniera più slow, fai un ultimo sforzo: sali un’altra rampa di scale. Arrivi così a Spazio, il ristorante curato dagli allievi dello chef abruzzese Niko Romito (tre stelle Michelin). Li vedi, questi ragazzi, attraverso i vetri, apprestarsi a preparare la cena per gli ospiti, stendendo con cura la sfoglia, impastando e condendo i piatti. La formula: menù a prezzi contenuti (primi 14 euro, secondi 17 euro), rispetto della stagionalità e scambio costante tra clienti e cuochi. Alternandosi tra i fornelli e la sala, gli allievi di Romito ti raccontano le loro creazioni, la scelta delle materie prime e le preparazioni. Ma non è finita qui. Ancora qualche passo e noti un’altra sala che si chiama Bollicine. È il food&wine bar della Berlucchi. Qui le delizie del Mercato del Duomo sono proposte in abbinamento con alcune etichette Franciacorta che ne esaltano i sapori. E se hai la fortuna di imbatterti nella sommelière Daniela, potrai farti raccontare come il nobile Berlucchi, con i suoi innumerevoli viaggi in Francia, riuscì a scoprire nel 1961 i segreti delle bollicine dello champagne.

Un’esperienza, quella del Mercato del Duomo, da cui esci con la sensazione di aver imparato (oltre che gustato…) qualcosa di speciale.

Il Mercato del Duomo è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 21, Spazio Milano dalle 12,30 alle 15,30 e dalle 19,30 alle 22,30.

Piazza del Duomo

Piazza del Duomo Milano Lombardia 20121

02 320626828

Get Directions
[gmw_results]

Our writers' favourites

X
- Enter Your Location -
- or -