Excelsior Milano: l’indirizzo giusto per lo shopping esigente

SHARE


Non è certo un negozio qualsiasi: Excelsior Milano è pensato per chi vuole capi che non si trovano altrove, per chi è curioso, per chi cerca idee e ispirazione. C’è chi lo chiama concept store, chi dice che è la destinazione più cool di Milano. Ma, al di là degli epiteti, quel che è certo è che abbigliamento, accessori e persino profumi, gadget e cibo sono tutti frutto di una ricerca molto attenta.

Ti accorgi subito, entrando nel negozio, che l’atmosfera è speciale. Ti sembrerà di trovarti nelle strade di una città metropolitana, con le scritte al neon, i pavimenti in cemento, l’ascensore sospeso nel vuoto. Ad aver creato uno spazio così innovativo è l’archistar francese Jean Nouvel, che ha riconvertito gli edifici che ospitavano due cinema storici di Milano, l’Excelsior e il Mignon. Risultato: 4.000 metri quadri su 7 piani, che affacciano sulla Galleria del Corso da una parte e su Piazza Beccaria dall’altra. L’ingresso principale è da Galleria del Corso. Un’altissima vetrata segue la linea delle arcate della galleria e fa vedere l’interno: grandi schermi a led seguono la linea dei parapetti dei piani e inviano immagini frazionate, come in un caleidoscopio.

Il piano terra, “Beauty&More”, è un contenitore degli articoli più disparati: cuffie giganti, cover per smartphone, occhiali, libri da collezione, bigiotteria. Il posto ideale per un regalo. Sulla destra, lo shop-in-shop di Tiffany & Co. Ma la parte forse più interessante è la Avery Perfume Gallery: un luogo magico dove puoi acquistare profumi non commerciali, caratterizzati dalla ricerca di materie prime e da processi artigianali. Come SoOud, la linea di profumi francesi che richiamano le fragranze orientali. O Agonist, maison svedese di profumi artistici, che sceglie solo ingredienti naturali.

L’abbigliamento lo trovi ai piani superiori. Il primo piano si chiama “iContemporary” e ospita la donna casual e sportiva. Tra i marchi, Rag&Bone, Golden Goose, Alternative Apparel. Non sono nomi così facili da trovare in giro, e ancora una volta la bellezza sta tutta qui: nel comprare qualcosa di diverso. Qui come in tutto lo store, molte sono le unioni temporanee di due brand per dar vita a una collezione speciale. Per esempio, Adidas by Stella McCartney: una serie di capi realizzati con tessuti tecnici, pensati per lo sport ma anche adatti al tempo libero, creati dalla designer inglese.

Al secondo piano, il reparto Uomo ospita marchi conosciuti come Versace, Valentino, Givenchy o Msgm, del designer riminese Massimo Giorgetti. E meno conosciuti, come Acne Studios, un brand d’avanguardia svedese di stampo minimalista. Chi seleziona questi designer? Un insieme di dodici persone, che compongono la direzione artistica del negozio, guidati da Antonia, la guru del retail milanese, che ha curato tutte le sezioni abbigliamento.

Sali ancora, e troverai il piano dedicato alla donna. Qui a ogni nuova collezione si sviluppa un tema, per esempio gli Anni 70. Le clienti sono esigenti, molte di loro lavorano nella moda o in ambiti creativi. Ed ecco la selezione per loro: Chloé, Valentino, Givenchy per una donna più sofisticata. Dries Van Noten, Rick Owens e Haider Ackermann per chi ama osare. Nel piano soppalcato, appena sopra l’abbigliamento, le stupende calzature di Jimmy Choo, Gianvito Rossi, Christian Louboutin. E un “armadio” tutto dedicato a Manolo Blahnik, che si autocelebra mettendo i suoi sandali su libri aperti dedicati alla sua arte.

Non lasciare Excelsior Milano senza prima aver fatto un salto nel basement, e cogli l’occasione per fare un po’ di spesa o mangiare al bistrot. “Excelsior Food Milano. Il miglior mercato della città”: recita così l’insegna luminosa stile luna park che introduce alle sue prelibatezze. Una promessa di tutto rispetto.

Excelsior Milano

4 Galleria del Corso Milano Lombardia 20122

02 7630 7301

Get Directions
[gmw_results]

Our writers' favourites

X
- Enter Your Location -
- or -